Calcio Bologna
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Attacco, quattro alternative per gennaio

La dirigenza ha deciso di investire su un attaccante. Veliz prima scelta, poi Rafa Mir, Bozenik e Toni Martinez

VELIZ LA PRIMA SCELTA. Il Bologna ha deciso di alzare il livello del comparto attacacanti investendo su un’altra punta e Alejo Veliz sarebbe il candidato principale per arrivare nella prossima finestra di calciomercato. Prima della metà di dicembre però non ci saranno sviluppi: Postecoglou, mister del Totthenam, solo allora comunicherà alla dirigenza se vorrà privarsi del giovane argentino per farlo crescere nel campionato italiano, o se deciderà di tenerlo alla sua corte.

LA FORMULA. Se dovesse esserci il via libera per Veliz, la dirigenza rossoblù cercherà di ottenere il prestito con diritto di riscatto, che potrebbe aggirarsi tra i 13 e 15 milioni (circa la cifra per cui la punta argentina è sbarcata in estate in Premier League). Già la scorsa estate Sartori e Di Vaio avevano cercato di portarli in terra emiliana e avevano raggiunto l’accordo anche con l’entourage dell’attaccante; lo stallo intorno alla trattativa di Arnautovic col Milan aveva poi bloccato il suo arrivo.

RAFA MIR PRIMA ALTERNATIVA. L’attaccante 26enne spagnolo è stato ad un passo dall’arrivare alla corte di Thiago Motta già a fine agosto, ma il Siviglia bloccò tutto non avendo trovato un sostituto. Se la trattativa con Veliz non dovesse decollare, Rafa Mir è la prima alternativa.

BOZENIK E TONI MRTINEZ. Per l’attacco altri due nomi dalla Primeira Liga. Il 24enne slovacco del Boavista Robert Bozenik e il 26enne del Porto Toni Martinez, pr il quale la valutazione è di 12 milioni di euro.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

castro
Le ultime notizie sulla telenovela del mercato invernale del Bologna, legata all'acquisto di Santiago Castro...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

Altre notizie