Calcio Bologna
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Capello: “Motta è pronto per una big, mi ricorda Mourinho nella gestione”

Le parole di Fabio Capello su Thiago Motta, tecnico del Bologna, che potrebbe fare il alto di qualità a fine stagione

thiago motta

L’ex allenatore di Juventus e Roma Fabio Capello ha parlato ai microfoni de La Gazzetta dello Sport del super lavoro che sta facendo Thiago Motta sulla panchina del Bologna. Secondo il tecnico, l’allenatore italo-brasiliano è pronto per il salto di qualità, e difficilmente resterà al Bologna.

LE SUE DICHIARAZIONI

THIAGO MOTTA. “Non spiega calcio, ma fa calcio. È stato un centrocampista concreto, pratico, efficace. In panchina è rimasto uguale. Dell’allenatore del Bologna mi piace la personalità. Dietro l’escalation degli emiliani, in questo momento quarti in classifica a pari punti con l’Atalanta, c’è un’idea di gioco chiara. Thiago chiede alla squadra di avere coraggio in tutte le zone del campo e i suoi ragazzi, invece che cercare lo scarico all’indietro, si prendono sempre responsabilità. Esattamente come era solito fare lui quando si trovava al centro del ring. Non è né un clone né un aggiornamento 2.0 dei suoi tecnici. Ma da ognuno dei maestri qualcosa ha preso e rielaborato. Dalla filosofia di Ancelotti alla voglia di dominare di Gasp. E nella gestione ricorda un po’ Mourinho. Già, perché la personalità di Motta emerge nel gioco, ma anche nelle scelte forti. Non si fa troppi problemi a lasciare fuori giocatori importanti: è successo un anno fa con Arnautovic quando faceva i capricci. E pure in questa stagione non ha fatto sconti. Nemmeno a Orsolini, poi tornato determinante”.

TOP CLUB. “Quando sali di livello, la gestione dei grandi calciatori è diversa. Thiago ha giocato in top club e questo aspetto lo conosce e lo ha già vissuto da vicino. Per tutte queste ragioni sono convinto che Motta sia pronto per un ulteriore salto. Il futuro non lo conosco, ma non sbaglieranno le big italiane o straniere che decideranno di puntare su di lui. Un consiglio mi permetto di darlo anche a Motta, in cui mi rivedo per l’inizio di carriera come allenatore del vivaio: io al Milan, lui al PSG. La “scuola”, caro Thiago, è appena iniziata: mantieni questa umiltà e prosegui per la tua strada”.

Subscribe
Notificami
guest

16 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

bologna
L'ex allenatore ha analizzato il momento del Bologna...
raimondo
Le dichiarazioni di Beppe Galli, agente di Antonio Raimondo, sul futuro del suo assistito nella...
torino-bologna biglietti
Tutte le informazioni su come acquistare i biglietti nel settore ospiti per Torino-Bologna, in programma...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

Altre notizie