Calcio Bologna
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Sacchi: “A Bologna ambiente perfetto, Motta è uno stratega”

L'ex allenatore esalta i rossoblù in vista della sfida contro l'Inter di sabato

bologna

In vista del big match di sabato tra Bologna e Inter è intervenuto anche Arrigo Sacchi, che sulle pagine de La Gazzetta dello Sport ha espresso parole di merito nei confronti dei rossoblù: “E’ una squadra che pratica un calcio molto moderno, mi piacciono molto il movimento senza palla, il pressing, il possesso e il palleggio”.

Gran parte del merito va chiaramente a Thiago Motta, artefice di questa incredibile cavalcata che vede i rossoblù protagonisti: “Si vede la mano dell’allenatore, sono due anni che questi giocatori lavorano con Motta e seguono le sue idee, e i risultati sono davanti agli occhi di tutti. Il Bologna è una squadra molto divertente da vedere, sono convinto che i rossoblù si divertano a giocare così. Motta stratega? Sì, vuole vincere attraverso il gioco, non si basa sugli errori degli avversari o sull’invenzione del singolo”.

A detta di Sacchi il Bologna deve fare attenzione solamente a quella che lui definisce sindrome da appagamento: “E’ un rischio che c’è sempre quando lavori con i giovani. Sono bravi, vincono, fanno bene e, all’improvviso, credono di essere già arrivati al traguardo. Dev’essere bravo l’allenatore a capire quando è il caso di tenere in tensione tutto il gruppo e far sì che non molli mai, sono sicuro che Motta abbia le qualità e la saggezza per gestire questa situazione. Poi l’ambiente, a Bologna, è perfetto”.

Menzione finale per Joshua Zirkzee, senza dubbio il singolo che si è distinto di più nell’arco dell’intera stagione soprattutto alla luce di quelle che erano le aspettative: Zirkzee mi impressiona, ma anche gli altri sono bravi. E soprattutto sono inseriti in un contesto che li valorizza al massimo. Parliamo di una squadra che è molto vicina a giocare un calcio automatico, e questo è merito di Thiago Motta che ha dato idee e regole molto chiare a tutti. Se lasci giocare il Bologna, rischi che si entusiasmi e che si esalti, perché questi ragazzi sono bravi anche nel palleggio in spazi stretti”. 

Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'esterno del Bologna Kacper Urbanski in azione al Dall'Ara
Solito ballottaggio anche in porta, a centrocampo Fabbian e Aebischer si giocano una maglia...
L'allenatore del Bologna Thiago Motta in occasione della trasferta di Frosinone
Il radiocronista ha parlato anche del possibile approdo del tecnico rossoblù sulla panchina della Juventus...
Il difensore del Bologna Sam Beukema si prepara a calciare il pallone
Assenti l'infortunato Odgaard e lo squalificato Saelemaekers...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

Altre notizie