Calcio Bologna
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Incocciati a CalcioBologna: “Il Bologna fa parte di me, le ultime gare possono aver tolto certezze”

Le dichiarazioni in esclusiva ai nostri microfoni dell'ex giocatore e allenatore Giuseppe Incocciati sul suo passato al Bologna e non solo

incocciati

L’ex calciatore e allenatore del Bologna Giuseppe Incocciati ha concesso un’intervista esclusiva ai nostri microfoni di CalcioBologna.it. Abbiamo trattati temi legati alla sua carriera in rossoblù, ma Incocciati ha poi analizzato il Bologna di oggi, che è in lotta per arrivare in Europa.

LE DICHIARAZIONI DI INCOCCIATI

Qual è stata la sua impressione sul Bologna quando ci ha giocato?

“Il Bologna fa parte di me non solo perché mi ha onorato di indossare la propria e gloriosa maglia ma anche perché mio figlio è nato a Bologna. C’erano in quegli anni nella dirigenza illustri nomi e glorie del passato del Bologna: Romano Fogli, Franco Janic, Gino Pivatelli Antonio Cabrini come DS, ma la società fece dei gravi errori e scelse per necessità di far gestire il Bologna al “Commendatore Casillo” e alle sue truppe…. e fu catastrofe purtroppo“.

Pensa che il Bologna possa arrivare in Europa?

“Purtroppo le ultime 3 gare dove ha raccolto inaspettatamente un solo punto possono aver tolto qualche certezza vedremo le prossime gare ad iniziare dalla Fiorentina e il Milan se sarà così. Comunque la zona Champions è a due punti e se dovesse andare bene con la Fiorentina…“.

Un’opinione su Thiago Motta: dove può arrivare?

Thiago Motta anche se non conosco i suoi metodi mi sembra di capire che è un allenatore che si impegna principalmente a far giocare bene le sue squadre, è ciò che dovrebbero fare tutti gli allenatori. Lui ci riesce, aiutato sicuramente dal fatto che da calciatore ha sempre giocato e vinto con grandi squadre e non ha mai lottato da giocatore per non retrocedere. Ho detto tutto”.

Qual è il giocatore in più di questo Bologna di oggi?

“Certo Zirkzee è un ottimo attaccante con grandi margini di miglioramento ha solo 22 anni, ma anche Orsolini e Calafiori stanno facendo bene”.

Il suo esordio in Serie A è stato proprio contro il Bologna: se lo ricorda?

“Certo che lo ricordo, Gigi Radice mi chiamò e mi disse prima di mandarmi in campo “ragazzo quella è la Serie A, vai e fatti onore”
Non avevo ancora 18 anni, come faccio a dimenticare. Un abbraccio affettuoso a quella meravigliosa città e a tutti i bolognesi tifosi del Bologna e non. Con riconoscenza Beppe Incocciati“.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'attaccante del Bologna Joshua Zirkzee esulta dopo il gol all'Inter
Le dichiarazioni in esclusiva ai nostri microfoni di CalcioBologna di Gian Luca Rossi, noto opinionista...
galvani
Le dichiarazioni in esclusiva ai nostri microfoni di CalcioBologna.it di Jacopo Galvani, giornalista e opinionista...
agliardi
Le parole in esclusiva ai nostri microfoni dell'ex portiere del Bologna Federico Agliardi, con il...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

Altre notizie