Calcio Bologna
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Milan-Bologna 2-2, le pagelle: Orsolini decisivo, Beukema traballa

Urbanski è un fantasma, ottavo gol in campionato per Zirkzee

orsolini

Finisce 2-2 tra Milan e Bologna, accade di tutto a San Siro con due calci di rigore falliti dai rossoneri e il pareggio conquistato dai rossoblù a tempo quasi scaduto proprio su rigore. Andiamo ad analizzare la prestazione dei singoli in casa felsinea.

SKORUPSKI 6,5: para il primo rigore su Giroud, sul secondo il suo intervento non serve perchè Theo Hernandez colpisce direttamente il palo. Attento su Leao nel primo tempo, non impeccabile sul secondo gol di Loftus-Cheek.

KRISTIANSEN 6: male in marcatura su Calabria in occasione del primo pareggio di Loftus-Cheek, nel finale si riscatta conquistando il calcio di rigore del definitivo 2-2.

BEUKEMA 5,5: limita bene Giroud, non fa altrettanto con Leao che nel secondo tempo gli sfugge via e conquista il calcio di rigore fallito da Theo Hernandez.

CALAFIORI 6: l’ammonizione dopo meno di due minuti ne condiziona alcuni interventi, ma non si tira mai indietro e prova a farsi vedere anche in avanti.

DE SILVESTRI 6: ogni tanto Leao gli scappa via ma regge l’urto in maniera dignitosa. Sostituisce bene lo squalificato Posch, anche se in avanti non si vede quasi mai.

AEBISCHER 6: svolge la doppia fase come sempre, la fisicità di Loftus-Cheek lo mette in difficoltà, il dinamismo di Reijnders meno. Sufficiente.

FREULER 6,5: la sua presenza in mezzo al campo è fondamentale, bravo in interdizione e a far ripartire le azioni d’attacco dei suoi. Difficile che Thiago Motta ne faccia a meno, e si capisce perchè.

FERGUSON 6: protagonista in negativo del fallo da rigore (molto dubbio) commesso ai danni di Kjaer. Ma il capitano del Bologna non molla mai, e anche nel finale prova ad entrare nelle azioni d’attacco dei rossoblù con incisività.

URBANSKI 5: ancora una volta fatica ad incidere in attacco, in fase difensiva è colpevole insieme a Kristiansen in occasione del gol del pareggio di Loftus-Cheek. Richiamato in panchina nel secondo tempo.

ZIRKZEE 7: il bel gol che sblocca la partita nasce da una sua palla illuminante giocata a rimorchio per Fabbian. Nelle azioni d’attacco del Bologna tutti i palloni passano dai suoi piedi, la sua qualità e la sua tecnica non hanno rivali. Unica nota stonata: il gol divorato del possibile 1-2, dopo uno stop e una finta di corpo da far vedere nelle scuole calcio.

FABBIAN 6,5: interpreta bene il ruolo offensivo che gli attribuisce Thiago Motta, nell’azione che porta al gol di Zirkzee ci prova due volte senza troppa fortuna. Non si ferma mai, ha intensità da vendere e in molte occasioni mostra anche una certa qualità tecnica.

DALLA PANCHINA

LUCUMI 5,5: Loftus-Cheek gli sbuca davanti all’improvviso in occasione del secondo gol, ma è anche vero che da terzino destro non ha mai giocato in carriera.

ORSOLINI 7: un quarto d’ora a disposizione, quanto basta per trasformare in freddezza il calcio di rigore del definitivo 2-2.

MORO 6: aggiunge dinamismo al centrocampo, anche se non incide particolarmente.

SAELEMAKERS 5,5: in avanti si vede molto poco, dietro non segue l’uomo in occasione del gol del sorpasso del Milan. Contro la sua ex squadra sperava di fare figura migliore.

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il difensore rossoblù non ne azzecca una, lo svizzero fallisce il match point all'ultimo secondo...
Il belga è il migliore in campo, molto bene anche Orsolini e Calafiori...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

Altre notizie